E’ divertimento, informazione, satira e attualità allo stesso tempo, è il momento più visto della puntata domenicale di ‘Che tempo che fa’ , gli ultimi dieci minuti affidati a Luciana Littizzetto. Con quella sua carica di simpatia che trasmette con un sorriso contagioso che riesce a toccare ogni argomento, anche il più pesante, in maniera leggera e senza troppo cadere nel pesante e nel ripetitivo, Luciana Littizzetto anche è stata regina della prima serata di Rai Tre.

Nei panni del politico Cetto La Qualunque, Antonio Albanese, riavvicinerà il Paese reale alla politica…

Cetto Laqualunque è un politico calabrese corrotto, perverso e depravato, che ha un grande disprezzo verso la natura, la tradizione e le donne, che considera un vero e proprio oggetto di cui fare uso quando si vuole. Si pone come grande innovatore e promette sempre ai suoi (pochi) fedeli spettatori grande abbondanza di pilu, cioè di donne. Le sue promesse sono mirabolanti, ma riscuotono sempre scroscianti applausi da parte del pubblico, che in particolare si esalta quando il politico assicura che ci sarà abbondanza di belle donne (“Chiù pilu pe tutti” = “Più pelo per tutti”).

Un suo ricorrente desiderio è quello di vedere tanto cemento armato nel paesaggio calabrese; non a caso, una delle sue particolari promesse è quella di “costruire un pilastro di cemento armato per ogni bambino che nasce”. È molto ignorante (un particolare che mette in evidenza è la trasformazione di varie parole in avverbio di modo aggiungendo il suffisso -mente, esempio: “Comunquemente”, “Infattamente”), ma la passione che mette nella politica limita questa sua caratteristica negativa.

Il personaggio è apparso per la prima volta sugli schermi RAI nel 2003 all’interno di Non c’è problema, ma il grande successo lo ha ottenuto quando Antonio Albanese ha collaborato con la Gialappa’s band nel programma Mai dire domenica su Italia 1. Nel 2007 è ospite fisso del programma Che tempo che fa del sabato condotto da Fabio Fazio. Proprio nel programma di Fazio appare il nuovo tormentone: parlando di qualcosa che non sopporta conclude dicendo: “Francamente, Int’u culu a (dice il nome dell’interessato)!”

Questo articolo è stato inserito Wednesday 10 June 2009 alle 4:53 am.
Argomento: Curiosità, Video.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “Antonio Albanese Cetto Laqualunque – il tappeto , un pezzo unico!”