Ikea non progetta pacchi piatti per vendere di più, ma per risparmiare di più. I pacchi piatti consentono di ottimizzare i carichi e richiedono meno mezzi di trasporto, riducendo così le emissioni di anidride carbonica. Anche l’utilizzo di confezioni riciclabili, che richiedono un impiego ridotto di materie prime, aiuta. Il cartone marrone è uno dei nostri migliori amici: consente di risparmiare sui costi e rispetta l’ambiente.

IKEA non accetta il lavoro minorile e si impegna attivamente per prevenirlo. Tutti i fornitori e subfornitori di IKEA devono rispettare il codice di condotta The IKEA Way on Preventing Child Labour (il codice di condotta IKEA sulla prevenzione del lavoro minorile), nel quale si afferma che l’interesse del bambino va sempre posto davanti a tutto. Le regole e i controlli, tuttavia, devono essere accompagnati da interventi finalizzati a prevenire le cause del lavoro minorile: per questo IKEA Social Initiative investe in progetti di tutela dei diritti dei bambini, in collaborazione con UNICEF e Save the Children.

Insieme al WWF, Ikea ha creato le Farmer Field School in Pakistan e India, dove i coltivatori di cotone vengono istruiti su un uso più efficiente dell’acqua e su una gestione dei principali pesticidi e fertilizzanti artificiali più sicura per le persone e l’ambiente. Le scuole hanno permesso di registrare risultati positivi per la produzione sostenibile del cotone: in Pakistan l’utilizzo medio di pesticidi è calato del 48%, quello dei fertilizzanti del 32% e l’impiego di acqua è sceso del 40%. Contemporaneamente, il guadagni dei contadini sono aumentati dell’87%.

Nel negozio IKEA di Corsico, Milano, 304 geosonde penetrano nel terreno a una profondità che va da 87 a 125 metri, per un totale di 30 chilometri di perforazioni in un’area di oltre 10.000 metri quadrati. Questo sistema geotermico non ha un impatto duraturo sull’ambiente, perché è completamente sotterraneo. Grazie a tre pompe di calore, il sistema fornisce 1.600 kW di energia termica e 1.400 kW di energia refrigerante. Questo consente di risparmiare 300 tonnellate di petrolio all’anno, che corrispondono a 800 tonnellate di emissioni di anidride carbonica.

IKEA Social Initiative supporta il Development Program delle Nazioni Unite (UNDP), che ha l’obiettivo di migliorare la condizione delle donne di 500 villaggi della “cintura dei tappeti”. 50.000 donne riceveranno un’istruzione, un migliore accesso al microcredito, saranno incoraggiate a diventare imprenditrici, a contribuire in modo sostanziale al reddito familiare, a rafforzare la loro consapevolezza legale e a partecipare al processo politico e decisionale locale.

IKEA non accetta il lavoro minorile e si impegna attivamente per prevenirlo. Tutti i fornitori e subfornitori di IKEA devono rispettare il codice di condotta The IKEA Way on Preventing Child Labour (il codice di condotta IKEA sulla prevenzione del lavoro minorile), nel quale si afferma che l’interesse del bambino va sempre posto davanti a tutto. Le regole e i controlli, tuttavia, devono essere accompagnati da interventi finalizzati a prevenire le cause del lavoro minorile: per questo IKEA Social Initiative investe in progetti di tutela dei diritti dei bambini, in collaborazione con UNICEF e Save the Children.

IKEA Social Initiative sta supportando importanti iniziative per la salute promosse da UNICEF. Attraverso un approccio integrato, sostenibile e basato sulle comunità, queste si propongono di aumentare il tasso di sopravvivenza dei bambini nelle aree più disagiate dell’India. Il progetto interessa 18 stati e coinvolgerà 80 milioni di bambini e adolescenti e 10 milioni di donne. L’obiettivo è quello di migliorare la salute e l’alimentazione dei bambini fornendo integratori vitaminici, spiegando l’importanza dell’allattamento al seno, fornendo acqua sicura e creando un ambiente sano per i bambini e le loro famiglie.

Nel 2005 IKEA ha avviato un progetto pilota al quale hanno preso parte circa 2000 donne, che hanno ricamato le fodere per cuscino IKEA PS GRINDTORP. Le stesse donne avevano partecipato ai gruppi di autosostegno durante la partnership tra IKEA e UNICEF per prevenire il lavoro minorile in 500 villaggi nel nord dell’India (2000-2007). In quell’occasione erano state istruite sui diritti, sulla salute e sull’alimentazione dei bambini.

Questo articolo è stato inserito Monday 15 March 2010 alle 3:43 pm.
Argomento: Curiosità, Video.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “fate spazio ai tappeti ikea”