A Herat, città dell’Afghanistan, il Provincial Reconstruction Team, in collaborazione con il primo Reggimento artiglieria da montagna di Fossano e il CIMIC Group South di Motta di Livenza, ha organizzato una mostra mercato di artigianato locale e tappeti fatti a mano dalle detenute del carcere cittadino. Lo scopo di questa iniziativa è quello di aiutare queste donne a costruirsi un futuro. L’esposizione e la vendita, infatti, hanno visto un’affluenza numerosa non solo di militari, ma anche di tanti civili, che si sono mostrati molto interessati all’acquisto dei tappeti di ottima fattura realizzati dalle detenute. Inoltre, chi ha partecipato alla mostra lo ha fatto anche per contribuire al miglioramento delle condizioni di vita delle donne rinchiuse in carcere e dei figli che vivono con loro.

tappeto AghanistanQuesto progetto è nato dalla prima visita del  Provincial Reconstruction Team alla città di Herat e al carcere femminile, dove le detenute realizzavano alcuni tappeti tipici dell’artigianato locale. Da qui è nata l’idea della mostra che si pensa di ripetere ancora. Inoltre, insegnare a queste donne una professione come la tessitura dei tappeti è un modo per dare oro delle possibilità di miglioramento sociale e l’occasione di trovare un lavoro quando usciranno dal carcere.

La somma raccolta dalla vendita dei tappeti sarà devoluta, per il 40%, alle stesse detenute, mentre la parte rimanente, a cui viene tolta una somma corrispondente alle spese per i materiali e il trasporto, verrà usata per il mantenimento del carcere.

Le donne presenti nel carcere, circa 80 con 30 bambini, hanno accolto molto favorevolmente la proposta di una mostra mercato, rendendosi conto che sarebbero state loro le principali beneficiarie del progetto, e che sarebbe stata un’ottima occasione per migliorarsi nel lavoro e migliorare le loro condizioni di vita all’interno del carcere. Con i soldi ricavati dalla vendita potranno, infatti, procurarsi libri e quaderni, non solo per i loro figli ma anche per loro stesse, in modo da darsi un’istruzione e iniziare a costruirsi finalmente un futuro.

L’intero articolo con tutte le informazioni sulla mostra è presente sulla Stampa.it.

 

Questo articolo è stato inserito Wednesday 17 October 2012 alle 2:11 am.
Argomento: Curiosità.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “Mostra mercato a Herat di tappeti realizzati dalle carcerate della città”