Nanimarquina ha deciso di esplorare il mondo della Drip Painting, una forma d’arte, astratta e innovativa, che consiste nel versa o far gocciolare la vernice direttamente su una tela.

Questo tipo di pittura è stato adottato dal pittore Martí Guixé che ha deciso di provare a dipingere alcuni tappeti fatti a mano. La pratica non è nuova per lui, è un’idea a cui stava pensando da diversi anni, in quanto conosce molto bene la tradizione di alcune aree dell’Europa orientale di colorare gli arazzi dopo che sono stati tessuti.

Il pittore, in collaborazione con il famoso marchio di tappeti spagnolo Nanimarquina, ha visto nello “Still life with light project” organizzato dalla casa d’aste Sotheby’s di Vienna l’opportunità di esplorare alcune delle possibilità che offre la pittura a gocciolamento, come possono essere i graffiti, e applicarle ai tappeti.

Così il tappeto è stato trasformato in tela, diventando poi nuovamente un tappeto di grande valore.

Attraverso e questa iniziativa il marchio Nanimarquina ha reinventato ancora una volta il concetto di tappeto tradizionale, mostrando coraggio e interesse per le nuove proposte che vengono dal mondo dell’arte.

Questo articolo è stato inserito Saturday 13 October 2012 alle 1:58 am.
Argomento: Curiosità.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “Nanimarquina esplora i tappeti su tela a goccia”