Il progetto Kala, che in lingua hindi significa “domani” ma anche “arte”, è stato avviato quattro anni fa da Nanimarquina in collaborazione con l’organizzazione Care&Fair.

Questa associazione, fondata nel 1994 dagli importatori di tappeti, si dedica alla lotta contro il lavoro minorile, ma supporta anche le persone che lavorano alla produzione di tappeti in India, Nepal e Pakistan per migliorare la condizione di vita degli annodatori di tappeti e delle loro famiglie.

Scopo primario di questa associazione è quello di sostenere la creatività e la fantasia dei bambini per ottenere un futuro migliore e migliori condizioni di vita. Vuole inoltre offrire possibilità di formazione nelle industrie di tappeti per gli annodatori e i loro figli.

La collezione di tappeti Kala è stata infatti creata dal team di Nanimarquina utilizzando i disegni fatti dagli studenti delle scuole Care&Fair in India. Questi tappeti rappresentano il culmine del processo di integrazione che si sta cercando di portare a termine in India, principale Paese produttore per l’azienda.

I proventi ottenuti dalla vendita di questa serie di tappeti serviranno per finanziare una nuova scuola Care&Fair. Infatti per ogni tappeto venduto Nanimarquina si è impegnata a donare all’associazione 150 euro, che serviranno per finanziare la scuola Amita Vidyalaya a Bhaohi in modo che questa possa così ospitare ben quattrocento studenti durante l’anno scolastico 2011/2012.

Le scuole sono tutte attrezzate con tavoli e panche e gli alunni non devono pagare per nessun insegnamento. Inoltre ci sono insegnanti e medici che di occupano della pulizia e della salute dei bambini.

Questo articolo è stato inserito Saturday 10 September 2011 alle 3:09 am.
Argomento: Curiosità, Video.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “Scuola gratis con i tappeti Nanimarquina Kala”