Nel sogno variopinto della collezione 2008 si respira aria di orto botanico, di boschi e giardini immaginari. E il gioco intrigante è fondere e mutuare gli elementi e le emozioni, mescolando atmosfere da interni con quelle outdoor, i colori solari con i toni ombrosi. Nell’habitat immaginario e giocoso, il complesso insieme di texture, segni, decori, armonie di colori filtrati da un’ ironica alchimia si dispongono in composizioni equilibrate e precise, mai casuali.

La formula segreta e insistita dello stile MissoniHome è la coabitazione delle diversità.

E infatti le geometrie metafisiche si sottomettono all’impatto del naturalismo pittorico, la gradevolezza di segni ritmici e simmetrici, sfumati e sfiniti, si intercala all’intenso realismo di vivaci riproduzioni botaniche.

C’è amore per l’armonia naturale nelle scelte di Rosita che inconsciamente ribadisce il suo pensiero eco-friendly circondandosi degli elementi preferiti, attori di un gioco che trasferisce dentro casa sensazioni e atmosfere catturate all’esterno.
Fiore-simbolo di quest’anno i tulipani, a toni accesi e molto glam, tra voli affollati di farfalle, manciate di pois, fasci di righe cui si aggiunge qua e là un pizzico di funghi del bosco, sua segreta passione.

La casa oggi, un’armonia di forme, toni e allegria, sempre più rifugio ma anche luogo dove accendere messaggi positivi ed esprimere il calore dell’accoglienza.

Questo articolo è stato inserito Sunday 1 June 2008 alle 1:02 pm.
Argomento: Aziende, Moderni, Saloni.

Nessun messaggio, Scrivi il tuo messaggio oppure Ping

Rispondi a “tappeti Missoni Home al Salone del Design 2008 a Milano”